Il sistema disintossicante del corpo

Il nostro corpo si occupa quotidianamente di sbarazzarsi delle sostanze sgradite. Non è possibile evitare completamente le sostanze nocive. Non bisogna neanche, perché un corpo funzionante sa come reagire correttamente. Una cura disintossicante mira soprattutto a riattivare i filtri del nostro corpo.

Il fegato

Il nostro fegato ha sempre molto da fare ed è sicuramente l’organo disintossicante più importante del corpo. Le sostanze nocive che consumiamo attraverso l’alimentazione vengono filtrate dal fegato e trasformate in sostanze meno dannose. Così evitate che queste raggiungano l’intestino e vengano trasportate nel sangue. Colesterolo, medicamenti, tossine ambientali, prodotti metabolici e altre sostanze nocive vengono eliminate regolarmente da questo organo. Dopo essere state filtrate vengono trasportate verso l’intestino tenue dalla bile, dove prende parte l’ultima parte del processo di eliminazione.

L’intestino

Un intestino sano protegge dai batteri cattivi e dalle sostanze estranee. Un’alimentazione sbagliata rende difficile il compito dell’intestino, così che non riesce più a svolgere la sua funzione protettiva correttamente e filtrare a sufficienza le sostanze dannose. Quando gli alimenti rimangono troppo a lungo nel nostro corpo, gli elementi di cui sono composti hanno la possibilità di diffondersi. Soprattutto la costipazione può essere particolarmente pericolosa e potrebbe causare nuovamente un’intossicazione. L’intestino prova a liberarsi delle sostanze nocive sotto forma di feci ma non ci riesce, perciò finisce per riassorbirle inevitabilmente.

Solo una flora intestinale sana garantisce inoltre che il corpo possa creare una propria resistenza verso le sostanze tossiche. Gli alimenti che è permesso consumare durante una dieta detox possono aiutare a ripristinare la flora intestinale e proteggerla.

I reni

Per quello che riguarda l’eliminazione dei liquidi i reni giocano un ruolo importante. Possono filtrare dal nostro sangue fino a 180 l di acqua al giorno e pulirlo dale sostanze nocive. Tutto quello che potrebbe danneggiare il corpo viene rimosso ed infine espulso attraverso la vescica e l’urina. Coloranti, acido urico, medicamenti, ormoni e altre sostanze lesive di cui non si ha bisogno. I reni sono responsabili anche dell’eliminazione degli acidi. Inoltre mantengono i sali minerali importanti all’interno del corpo.

La pelle

Il nostro più grande organo e una componente importante dell’eliminazione delle sostanze nocive. Sudare poco può venir considerato come un fatto positivo, però è veramente molto utile. Il sudore ha un odore così sgradevole perché il corpo si libera delle sostanze metabolizzate come ammoniaca, acido lattico e sale. Fra questi si trovano addirittura i metalli pesanti.

Il sistema linfatico

Anche la linfa collabora costantemente per liberare il nostro corpo dalle sostanze nocive. Attraverso i canali linfatici scorre un liquido chiaro nel quale si trovano tossine metaboliche, sostanze proteiche e agenti patogeni deceduti. L’obesità, una mancanza di movimento e un’acidificazione del corpo possono portare a un funzionamento errato del flusso e un accumulo delle sostanze da scarto. Al contrario del sangue questo liquido non viene pompato attraverso il cuore. Bisogna fare qualcosa di diverso. Il movimento regolare aiuta molto, inoltre anche speciali massaggi linfatici.

La circolazione sanguigna

Il sangue si occupa, dopo la digestione, di trasportare le sostanze nocive e allo stesso tempo quelle nutritive importanti nelle parti del corpo che le necessitano. Perciò la circolazione sanguigna è costantemente sotto pressione e i globuli rossi devono venir prodotti in continuazione.

Il nostro corpo dispone dunque di un sistema eccezionale per filtrare le sostanze nocive e farle sparire dal nostro organismo. Ma cosa succede se gli organi vengono sovraccaricati perché le tossine hanno preso il sopravvento?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *